Archivio di aprile 2011

Niente istruzioni per uno swing fluido

swingMentre scrivevo questo ebook sperimentavo in casa la “liberazione” dello swing, ossia facevo l’esercizio che descrivo in “Libera” il tuo miglior swing:

dividevo lo swing in quattro tempi immaginari e pronunciavo a voce alta le parole di “liberazione”: Pronti-attenti-via-fine.

 Dovevo pur capire bene quello che scrivevo! All’inizio non ci riuscivo, cioè mentre pronunciavo le parole pensavo a qualcos’altro, poi però ho iniziato a rilassare la muscolatura e concentrarmi solo sulle parole pronunciate, che nel frattempo erano aumentate di volume.

Risultato? Mia figlia Sara (foto sotto), che studiava nell’altra stanza, mi ha presa per matta. Ho capito che era il caso di sperimentare la liberazione del mio swing in campo pratica!

sara

Noi golfisti amatoriali che iniziamo a giocare da adulti siamo ormai abituati a seguire le istruzioni della mente critica quando giochiamo a golf: gira le spalle, stendi il braccio sinistro, scendi dall’interno, ruota il fianco… Fino a che UNA SOLA di queste sensazioni funziona va tutto bene, ma quando iniziamo a sbagliare proviamo a correggere con un altro pensiero, poi correggiamo anche questo con uno nuovo… con pessimi risultati!

Il mio amico Massimo, nelle giornate golfisticamente NO, dopo l’errore si dà del cretino con una tale cattiveria che sembra rivolgersì a un’altra persona anzichè a se stesso. La sua “auto-conversazione” è tipo questa:

“No, no, Massimo! Te l’avevo detto di non affrettare, di andare su piano piano e poi fermarti in alto! Sei proprio uno scemo! ”

Lancia un improperio dietro l’altro contro se stesso perché LUI conosce bene la teoria ma non riesce a metterla in pratica e le sue istruzioni a “Massimo2” sono inascoltate!

Come scrivo nel report, noi umani abbiamo due identità: la mente razionale, che black girl porn ho chiamato sè1 e l’inconscio (l’istinto), sé2.

Ebbene, Sé1 conosce la teoria e Sé2 fa lo swing.  Sé2 ha bisogno di libertà, non di superistruzioni! Non conosce l’italiano, non sa che farsene dei consigli di Sé1, è più propenso a sbagliare quando è intasato di informazioni!

Scarica gratuitamente il  report “Libera il tuo miglior swing” dalla lettera di presentazione del mio ebook, prova il “pronti-attenti-via-fine” e fammi un resoconto di com’è andata.  Mi raccomando, non fare come Lina (una lettrice del mio blog)… Mi ha scritto ieri un’email, dicendomi che mentre provava in casa il “pronti-attenti-via-fine”  da tanto che ha liberato il suo swing  ha preso in pieno col ferro lo sgabello del pianoforte che si è spezzato in due!

 Clicca qui, scorri la lettera per trovare il report gratuito “Libera” il tuo miglior swing:

http://www.golfissazione.com/diecipassi

Appena ti arriva il report NON AVERE FURIA, ci mette due minuti ad aprirsi. E’ meglio se clicchi col destro e fai “salva oggetto con nome” poi lo salvi dove vuoi tu e lo leggi tutte le volte che vuoi.

Dedicato alla tua realizzazione!

Un par 4 da incubo

images

Se mai ti capiterà di imbatterti un una buca disgraziata, di quelle dove tutto sembra andare storto, la pallina non ne vuole sapere di alzarsi e, quando finalmente lo fa, si dirige verso angoli del campo che mai avresti voluto visitare, pensa a Kevin Na e sorridi!

Ventotto anni, nato a Seoul ma dal 1991 trapiantato negli Usa, Na è da diverse stagioni sul Pga Tour.
Quest’anno è stato due volte nei top . Non è quindi una comparsa, ma un giocatore di talento.

Il povero Na, però, rischia di passare alla storia non per i suoi birdies, ma per la catastrofe nella quale è incappato sull’AT&T Oaks Course di San Antonio, nel Texas Open. Quando, a metà del primo giro, si è presentato sul tee di partenza della buca 9 era a -1. Ha infilato il drive nel bosco, un labirinto di rami e di rovi.

Ha trovato la palla, ma ha preferito dichiararla ingiocabile e tornare sul tee. E qui ha ripetuto lo stesso errore, palla ancora nel bosco. Stavolta ha tentato, con scarsa fortuna, di farla tornare in fairway.

Risultato: ha chiuso la buca in 16 colpi, nuovo record negativo sul Pga Tour in un par 4.  Non solo: telecamere e microfoni hanno registrato tutto il suo calvario e ora il filmato
(http://www.youtube.com/watch?v=aWTXoNzuk8c&feature=player_detailpage) è uno dei più cliccati su You Tube.

Chi lo guarda di solito ha due tipi di reazioni: c’è chi soffre con il povero Kevin e rivive situazioni analoghe successe al proprio circolo e c’è invece chi ghigna soddisfatto, gustando una sorta di vendetta telematica: “Visto che capita anche ai pro?”
Se però guardi attentamente il filmato e poi controlli lo score di Kevin Na, tiaccorgerai di due cose.  Na si infligge una penalità perché – dichiara – la palla gli ha toccato una gamba dopo un rimbalzo inaspettato. E già questo lo differenzia dalla maggior parte dei giocatori nostrani. Poi, uscito da quell’incubo, ha ancora la forza di realizzare tre birdies prima di chiudere
il giro. E questo fa capire che è un campione. Tu sei fra quelli “dispiaciuti” o “sogghignanti”…?

il filmato:

http://www.youtube.com/watch?v=aWTXoNzuk8c&feature=player_detailpage

Il mio originale augurio di Pasqua per te

image003La Pasqua è simbolo di Pace, e io ti auguro di sperimentare almeno per un giorno la pace del cuore: quella in cui tutto ciò che vivi è PERFETTO. Come sarebbe la tua vita se le tue relazioni fossero perfette, il tuo lavoro ti piacesse, il tuo partner ti entusiasmasse, se tu giocassi a golf divinamente… Insomma ogni cosa andasse per il verso giusto?

Sarebbe favoloso! Fai tua per un giorno, la pace del cuore così:

 Domani, Pasqua 2011, impegnati in un piccolo esercizio.

Appena ti alzi dal letto apri la finestra, guarda fuori e sentiti GRATO. Sia che tu sia cattolico o ateo, senti la gratitu mom sex dine del nuovo giorno, di te stesso e del fatto che sei vivo, vibrante di energia e pronto ad affrontare una bellissima giornata.

Senti la gratitudine nel profondo del tuo essere per tutto ciò che di bello la vita ti ha donato e non venirmi a dire che non hai motivo di essere grato. Trova almeno cinque motivi di gratitudine ed elencali dentro di te.

Fatto questo, proponiti di DONARE agli altri qualcosa di tuo: un sorriso prolungato, tanta attenzione alle loro parole, un tocco con la tua mano mentre parli con loro. Cerca di fare almeno tre cose che non fai abitualmente con le persone che incontri oggi: sorridi il più possibile (lo fai già? Complimenti!) abbraccia più forte, concentrati al massimo su ciò che ti comunica ognuna di loro, toccali mentre gli parli.   FALLO!

Sarà un grande regalo che fai a loro e anche a te stesso perchè ti aiuterà a trovare serenità interiore. La gioia che emanerai all’esterno sarà lo specchio della tua interiorità ritrovata.

Questo è il mio augurio per te,

Pace del cuore!

Il Dubbio ti fa sbagliare lo swing

ringspiralbinderHo imparato la differenza fra la PAURA di fare un colpo e il DUBBIO di farlo bene.

In situazioni di “pericolo“, ad esempio un colpo al green con un lago davanti o una palla insabbiata nel bunker, può subentrare il Dubbio, con la D maiuscola.  Il Dubbio è un piccolo mostro che si insinua nella mente e dice:

“Non ce la farai a passare il lago o a uscire dal bunker, è al di là delle tue possibilità. Prova con un ferro in più, ma hai poche speranze” Nella tua testa circolano più o meno questi pensieri negativi. Prendi un ferro in più e PROVI a fare il colpo (anzichè farlo veramente) e il risultato è disastroso.

Il Dubbio ha lesbian videos messo in discussione la fiducia in te stesso e alimenta una spirale negativa con messaggi crescenti: “il tuo swing fa schifo- non sei portato per il golf-non sai fare niente-vali poco come essere umano”

Quindi, quando il Dubbio arriva RICONOSCILO e accettalo, ma non invitarlo a prendere il tè! Davanti a un colpo difficile, riconosci il Dubbio in arrivo e digli: Ok, Dubbio, ti vedo e ti accetto, ma voglio superarti. Poi ti togli dalla palla e ti concentri sullo swing con UN SOLO pensiero giusto e con un fare deciso, fai due o tre prove fino a che non ti senti sicuro. Non preoccuparti dei compagni che ti aspettano, tu stai scacciando il Dubbio e devi averne il tempo!

La paura invece non produce sempre il colpo sbagliato: se devo imbucare da un metro anche se ho paura vado comunque sulla palla con fare deciso ed eseguo la tecnica giusta, mentre col Dubbio (la vocina interna: non ce la puoi fare) metto in atto un movimento che dà ascolto alla vocina e mi fa sbagliare!

Scarica subito il mio nuovo hot gay porn report “Nessun Dubbio”, è un OMAGGIO contenuto nella presentazione del mio libro cartaceo “Tutti pazzi per il golf” che forse tu, lettore del mio blog, hai già acquistato.

 Devi  lasciare la tua email, ti arriva il report, lo salvi celebrity nude cliccando su “scarica cliccando qui” col tasto destro (salva oggetto col nome) sul tuo computer e lo leggi quando vuoi! Sono solo 18 pagine illuminanti sull’argomento “Dubbio” con la relativa soluzione, è meglio se non te lo perdi. Se poi non hai ancora letto il mio libro “Tutti pazzi per il golf” qui hai l’occasione di acquistarlo:

http://www.golfissazione.com/tuttipazzi

Ti aspetto dall’altra parte!

Risate assicurate

95341[1]Questo è un sito di golf e di crescita personale, non dovrebbero starci le barzellette. Ma quando sono così simpatiche è uno spreco non condividerle!

TANTO PER DIRE JELLA

Un uomo d’affari deve recarsi per qualche giorno all’estero per un viaggio di lavoro, convoca il buon Said, suo fidato domestico e gli spiega la situazione:
“Vedi io devo andare all’estero per qualche giorno, mi raccomando: che tutto fili liscio qui e per qualsiasi problema chiamami.”
“Si signore no preoccupare”

Dopo qualche giorno, non sentendo notizie, l’uomo d’affari chiama Said:”Ciao, Said come va?”
“Tutto male!”
“Perchè, cos’è successo?”
“Rotto manico di hot lesbian porn vanga”
“Ma Said, porco cane, mi hai quasi lesbian porn fatto prendere un colpo, mi dici che va male e poi si è solo
rotto il celebrity nude manico della vanga!?”

Poi preso dal rimorso pensa che Said potrebbe prendersela a male e allora cerca di conciliare:
“Com’è successo?”
“Niente, sotterravo cane”
“Ma come, il mio cane che amavo come un figlio, ma com’è successo?”
“Caduto piscina!”
“Ma Said è un Terranova, il cane bagnino, come può essere annegato in piscina?”
“No acqua in piscina e lui caduto morto”
“Ma come, non c’era l’acqua in piscina, abbiamo fatto la pulizia la settimana scorsa e messo l’acqua
per l’estate!”
“Si ma acqua usata pompieri per spegnere incendio”.
“Incendio, ma quale incendio Said?”
“Preso fuoco la casa!”

“La mia casa, ma com’è successo?”
“Camera ardente sua madre, c’era candela vicino tenda, tutto bruciato.”
“La camera ardente, è morta la mia mamma?
Ma se abbiamo festeggiato l’altro giorno il suo 70° compleanno ed era piena di energia!”

“Si, ma ieri notte sua madre no riuscire a dormire, andata a chiedere aiuto a sua moglie, ma l’ha vista
in camera con suo migliore amigo ed è morta d’infarto.”

“Ma come Said mia moglie mi tradisce col mio migliore amico? Ma Said resto via 4 giorni e la mia vita è sfasciata, ma non c’è proprio nulla di positivo?”

“Si capo ricorda che altra settimana lei fatto test per AIDS?”
“Si.”
“Ecco, quello POSITIVO!”

______________________________________________________________________

NERI E BIANCHI
Il colore della pelle non conta, bianchi o neri siamo tutti sulla stessa barca.
Se per cortesia quelli più scuri vanno ai remi così si parte.
Grazie…
________________________________________________________

LUPO SOFFERENTE
Cappuccetto Rosso incontra il lupo nel bosco tutto sudato, e con gli occhi
fuori dalle orbite…
‘Lupo, che oci grandi che te ghà!’
E il lupo:’Proava ti a cagar to nona…’
________________________________________________________

COMBINAZIONE VINCENTE
Due ricche signore si incontrano dopo anni.
Come nude celebrities hai fatto i soldi?
Avevo mandarini e aranci e ho fatto mandaranci. Tu?
…. Avevo pompelmi e pini. un successo mondiale!!
_______________________________________________________

LA PERPETUA
Il parroco muore…Durante la sepoltura chiedono alla perpetua:
‘ Vuole baciarlo prima di metterlo dentro?’
La donna scoppiando in lacrime.
‘ Me lo diceva sempre anche lui…’
________________________________________________________

LA NONNA CON LE CIABATTE!!!
La nonna alla nipotina: ‘ Cosa ti ha portato babbo Natale?’
Nipotina: ‘Un cazzo!’
La nonna: ‘Vuoi fare cambio con queste belle ciabattine?’
________________________________________________________